In Progetto Asilo Nido ora: 21

Benvenute in Progetto Asilo Nido


Il sito delle educatrici per condividere e confrontarsi sull'universo degli asili nido!

Contenuti di Progetto Asilo Nido

Progetto educativo - Domande - 5

Progetto educativo - Domande - 5

In queste schede sono presentate 10 domande sul progetto educativo e la progettazione più frequentemente chieste nelle selezioni e nei concorsi per educatore di asilo nido.
Per passare alle 10 domande successive, clicca sul link alla fine dell’articolo.
Tempo da impiegare: max 8 minuti.

Progetto e progettazione educativa in concorsi e selezioni per educatore asilo nido

Domande sul progetto educativo e la progettazione sono presenti in molti concorsi e selezioni per educatore di asilo nido. L’argomento è di fondamentale importanza per il lavoro delle educatrici di asilo nido.
Ciò ci ha convinto a proporre una serie di domande specifiche sul progetto educativo e la progettazione.

Le domande che seguono sono quasi tutte raccolte da vari concorsi e selezioni per educatore di asilo nido dal 1995 ad oggi; le rimanenti sono state da noi sviluppate.
Per un elenco di sinonimi dei termini abitualmente usati in ambito di asilo nido e per definizioni di concetti particolari, vedi Termini per asilo nido.

Domande su Progetto e progettazione educativa

Le seguenti domande possono essere usate sia come quesito a risposta multipla, sia come domanda aperta: basta non cliccarci sopra e non si vedono le possibili risposte!


Il gioco di relazione:


è un sistema di interazione fisica fra due persone nel quale forza, potere e abilità sono irrilevanti
è una sfida fra due bambini vinta solitamente dal bambino con la capacità verbale più sviluppata
è un'attività studiata fondamentalmente per consentire un miglioramento del vocabolario dei bambini

Risposta:

è un sistema di interazione fisica fra due persone nel quale forza, potere e abilità sono irrilevanti

Il contesto in funzione del quale devono essere pensati e organizzati i diversi compiti di apprendimento è composto da una dimensione materiale e fisica (arredi, strumenti, materiali, spazi, tempi, articolati e diversificati in maniera funzionale) e:


da una dimensione familiare rappresentata dalle interazioni fra bambini e genitori
da una componente gruppale costituita da interazioni fra i bambini
dal gruppo di educatori e dalla loro capacità di lavorare insieme per la crescita dei bambini

Risposta:

da una componente gruppale costituita da interazioni fra i bambini

Il "Cestino dei Tesori" raccoglie e fornisce una ricca varietà di oggetti comuni scelti per:


stimolare essenzialmente lo sviluppo percettivo
stimolare fra tutti lo sviluppo motorio
stimolare tutti i sensi

Risposta:

stimolare tutti i sensi

Risposta:

dai 12 ai 20 mesi

La relazione educatori-genitori, soprattutto durante l'inserimento:


ha bisogno di una comunicazione chiara, che eviti malintesi
deve essere caratterizzata dalla massima attenzione a non suscitare malumori nell'altro
è fondamentalmente non verbale

Risposta:

ha bisogno di una comunicazione chiara, che eviti malintesi

Lo spazio esterno di un nido deve essere considerato come:


area di apprendimento
luogo privilegiato di accoglienza dei bambini
zona di svago anche per le educatrici

Risposta:

area di apprendimento

Il progetto pedagogico elaborato per i bambini da 2 a 3 anni deve prevedere:


Giochi strutturati
Giochi simbolici
Giochi di esercizio

Risposta:

Giochi simbolici

In ambito percettivo-motorio, quali giochi ed attività l’educatrice del nido progetta per la sezione dei "Piccoli"?


Giochi che prevedono l'afferrare, l'esplorare oggetti e il movimento del gattonare
Giochi di esplorazione, di costruzione per scoprire le funzioni simboliche degli oggetti
Giochi che prevedono l'utilizzo di tunnel, scale, scivoli per la coordinazione motoria

Risposta:

Giochi che prevedono l'afferrare, l'esplorare oggetti e il movimento del gattonare

In fase d'inserimento del bambino al nido è fondamentale:


Che la presenza del genitore sia rassicurante e di mediazione rispetto al nuovo ambiente
Che il genitore rimanga nelle vicinanze della struttura fino al momento in cui il bambino non sia pronto a sostenere la frequenza in modo autonomo
Che il genitore chieda colloqui giornalieri anche informali con l’educatrice di riferimento

Risposta:

Che la presenza del genitore sia rassicurante e di mediazione rispetto al nuovo ambiente

E' importante che l'inserimento dei bambini al nido sia programmato in modo da prevedere:


Un bambino al giorno
Un unico grande gruppo nella stessa settimana
Piccoli gruppi scaglionati nel tempo

Risposta:

Piccoli gruppi scaglionati nel tempo


Se ritenete che una risposta sia errata o incompleta, per favore lasciate un messaggio nel forum o un commento sulla pagina di Progetto Asilo Nido su Facebook. Grazie!

Come usare le domande sul progetto educativo e la progettazione

Abbiamo sviluppato queste domande sul progetto educativo e la progettazione come aiuto nella preparazione a un concorso o ad una selezione per educatore di asilo nido.
Come per tutte le domande, anche quelle di Progetto Asilo Nido ti sembreranno banali se conosci bene il tema. Quindi, se:

  • impieghi più di 30-45 secondi per leggere e rispondere ad una domanda
  • la domanda ti sembra “difficile” da capire per termini usati e distinzioni proposte

Allora ti consigliamo di rivedere gli argomenti relativi al Progetto Educativo prima di proseguire oltre nel tuo studio.
In bocca al lupo, futura collega educatrice di asilo nido!