In Progetto Asilo Nido ora: 43

Benvenute in Progetto Asilo Nido


Il sito delle educatrici per condividere e confrontarsi sull'universo degli asili nido!

Contenuti di Progetto Asilo Nido

Rotoli di cartone in asilo nido

Rotoli di cartone in asilo nido

In quest’articolo offriremo alle educatrici alcuni esempi per l’utilizzo in asilo nido dei rotoli di cartone per varie attività grafico-pittoriche, attività di incastro, per il cestino dei tesori.

Rotoli di cartone: descrizione educativa

La descrizione educativa dei rotoli di cartone riguarda lo sfruttare le percezioni oro-tattili e visive dei lattanti, l’incentivare la capacità di infilare oggetti l’uno nell’altro, le capacità grafico-pittoriche e l’espressività creativa dei bambini dai 24 mesi in poi.
I rotoli di cartone sono quindi uno strumento di facile reperibilità e a bassissimo costo da poter utilizzare in più attività strutturate, anche complesse, con bambini di età differente.

Età consigliata: dai 6 mesi in poi, secondo l’utilizzo e l’attività proposta.
Setting: nell’angolo dedicato per il cestino dei tesori; nella stanza delle attività “sporchevoli” per le attività grafico-pittoriche; nell’angolo delle costruzioni per i cilindri impilabili.

Rotoli di cartone: esempi di materiale

Esempi di rotoli di cartone da utilizzare per le attività in asilo nido sono:

    • tutori della carta assorbente da cucina, della carta-forno, dell’alluminio e della pellicola trasparente
    • tutori della carta igienica
    • i rotoli industriali (ad esempio i tutori della carta da pacchi, i rotoli porta-progetti), ecc.
    • rotoli costruiti su misura dalle educatrici con scatoloni di cartone da imballaggio

È consigliabile reperire rotoli di diametro e lunghezza differente. È importante inoltre averne una gran quantità per garantire nelle attività e nel cestino dei tesori un ricambio sufficiente.

Rotoli di cartone: esempi di attività

Vediamo ora alcuni esempi di attività con i rotoli di cartone in asilo nido.


Cestino dei tesori

Rotoli di cartone nel cestino dei tesori

I rotoli di cartone sono un materiale da proporre ai lattanti durante l’attività del Cestino dei tesori (vedi Gioco euristico - Cestino dei tesori). Poiché il cartone ha diverse texture e peso, esso permette ai lattanti di provare differenti sensazioni oro-tattili, visive, cinestesiche; inoltre, il rotolo ha un “dentro” e un “fuori”, da esplorare.
Esso è infine un materiale facilmente ed economicamente sostituibile ogni volta che se ne presenta la necessità (ad esempio per sostituire i rotoli deteriorati).
Età consigliata: dai 6 mesi ai 12 mesi circa.

Rotoli di cartone come strumento di pittura

Rotoli di cartone come strumento di pittura

In questo tipo di attività, si utilizzano i rotoli di cartone come strumento di pittura, cioè per applicare il colore.
L’educatrice di asilo nido propone colori materici e li sparge a mucchietti alti qualche millimetro su fogli posti a terra.
I bambini possono usare rotoli diversi (per diametro, tessitura, peso) per schiacciare, rullare, trascinare, battere sopra, stampare questi grumi di colore.
Per quest’attività è consigliabile che il bambino abbia a disposizione un certo numero di rotoli di cartone puliti, posti in un contenitore vicino, da sostituire con quelli già intrisi completamente di colore.

Età consigliata:

  • Dai 18 mesi in poi con rotoli che possono essere presi in mano.
  • Dai 30 mesi in poi per azioni, come il rullare a due mani, che richiedono un certo coordinamento.

Nota sulle azioni con il rotolo di cartone

In asilo nido, la dimensione dei rotoli determina il tipo di azione e di movimento che il bambino fa coi rotoli di cartone.
Rotoli industriali con diametro superiore ai 4 cm, sono usati rullandoli a 2 mani; rotoli con diametro inferiore ai 3 cm possono essere presi ed usati con una sola mano.

Per azioni più complesse come il rullare a due mani, può essere opportuno, per le prime volte, che l’educatrice dia una dimostrazione pratica dell’azione, incoraggiando i bambini.
L’azione coordinata a due mani è un’azione complessa, che il bambino solitamente inizia ad eseguire dopo i 30 mesi; la gran dimensione del rotolo permette al bambino di sperimentare al meglio le azioni coordinate di entrambe le mani (ad esempio facendolo scorrere anche sui polsi e sulle braccia, non necessariamente sul palmo).

Nota:
l’educatrice può iniziare a proporre la rullatura a due mani ad un bambino quando avrà osservato che questo è in grado di coordinare il battere sul tamburo con entrambe le mani durante le attività sonoro-musicali.

Rotoli di cartone come supporto di pittura

Rotoli di cartone come supporto di pittura

La valenza educativa dei rotoli di cartone come supporto di pittura consiste nel dare ai bambini la possibilità di sperimentare un’espressione grafica (tipicamente bidimensionale) in forma tridimensionale.

Un primo esempio consiste ovviamente nel proporre i rotoli di cartone da colorare con la digito-pittura o con spugne. Una variante avanzata, molto semplice da preparare da parte delle educatrici di asilo nido, è quella presentata in  Colora le onde.

Un esempio più complesso, che unisce alla pittura tridimensionale anche aspetti simbolici, è in Case dei colori. Una variante, più semplice e veloce da proporre, è in Colora i totem.

Attività in sequenza

Attività in sequenza

Un’usuale attività grafico-pittorica dei bambini coi rotoli di cartone (ad esempio colorarli con la digito-pittura o con spugne) può innescare una sequenza di azioni dirette al conseguimento di obiettivi successivi. Ad esempio, alla conclusione della pittura, i rotoli colorati dai bambini possono divenire il “corpo” di insetti, farfalle, pipistrelli, ecc., da appendere in sezione o altro ambiente dell’asilo nido all’interno di un momento ludico, o dare l’avvio a giochi simbolici.

Età consigliata: dai 30 mesi in poi. Per un’analisi delle attività da proporre come sequenza, vedi  Attività in sequenza.

Rotoli di cartone per cilindri impilabili

Rotoli di cartone per cilindri impilabili

Un mezzo velocissimo per creare decine di oggetti impilabili è sfruttare rotoli di cartone di diametro differente. L’educatrice può tagliare i rotoli in cilindri lunghi da 7 a 10-15 cm. Se il rotolo ha spessore inferiore a 5 mm, il taglio è facilmente eseguibile con un taglierino; per quelli più spessi è consigliabile utilizzare il traghetto da traforo.

Rotoli di cartone: altri esempi per l’asilo nido

Rotoli di cartone: altri esempi per l’asilo nido

I rotoli di cartone possono essere usati in svariati modi nelle attività dell’asilo nido; ne proponiamo qui alcuni esempi.

Rotoli di cartone come manico

Rotoli di cartone con diametro sotto i 3 cm possono diventare il manico di qualche giocattolo. Un esempio è dato dalla costruzione di maracas con manico lungo; per approfondimenti vedi Maracas per asilo nido.

Cannocchiali

Con due rotoli di carta igienica incollati fianco-fianco, si può ottenere un cannocchiale. Questo strumento può essere utilizzato dai bambini per il gioco simbolico e non solo.
L’osservare attraverso un oggetto è un’attività molto apprezzata sia da bambini piccoli (9-12 mesi), perché richiama il gioco del cucù, sia da bambini oltre i 18 mesi, perché facilmente usabile in senso simbolico.

Maxi-pennelli

Si possono usare i rotoli di cartone come base di strumenti speciali per attività grafico-pittoriche (maxi-pennelli); per approfondimenti vedi Maxi-pennelli. In quest’attività si scelgono rotoli adatti alla presa con una sola mano.

Rotoli di cartone e famiglie

Per tutti gli usi che si possono fare coi rotoli di cartone in asilo nido, è consigliabile coinvolgere le famiglie nella raccolta del materiale, oltre che utilizzare i rotoli presenti all’interno del servizio.
La partecipazione dei genitori rappresenta, oltre che una forma di coinvolgimento nelle attività dell’asilo nido, un’azione di sensibilizzazione importante per il riciclo e il riuso “creativo”dei materiali di recupero.
Inoltre i prodotti realizzati dai bambini coi rotoli di cartone possono essere portati a casa, come oggetto di documentazione e di continuità asilo nido-famiglia.

Articoli collegati

Per un approfondimento sul ruolo del cartone come materiale del gioco euristico, vedi: Gioco euristico - Lista di materiale e Gioco euristico - Cestino dei tesori.

Per un’analisi e alcuni suggerimenti su attività da proporre in sequenza, vedi  Attività in sequenza.

Rotoli di cartone: misure di sicurezza

Le misure di sicurezza consistono in un’adeguata manutenzione, cioè nella sostituzione dei rotoli di cartone deteriorati.
L’educatrice di asilo nido deve, prima della proposta ai bambini o in ogni caso con regolarità, verificare che ciascun rotolo di cartone sia integro nelle sue parti, nelle giunzioni e negli oggetti composti.


Progetto Asilo Nido & Social