In Progetto Asilo Nido ora: 19

Benvenute in Progetto Asilo Nido


Il sito delle educatrici per condividere e confrontarsi sull'universo degli asili nido!

Contenuti di Progetto Asilo Nido

Sviluppo del bambino al Nido - Domande - 3

Sviluppo del bambino al Nido - Domande - 3

In queste schede sono presentate 10 domande sullo sviluppo del bambino più frequentemente chieste nelle selezioni e nei concorsi per educatore di asilo nido.
Per passare alle 10 domande successive, clicca sul link alla fine dell’articolo.
Tempo da impiegare: max 8 minuti.

Sviluppo del bambino in concorsi e selezioni per educatore asilo nido

Le domande sullo sviluppo del bambino costituiscono l'ossatura dei concorsi e selezioni per educatore di asilo nido. Questo perché lo sviluppo è la base di ogni azione educativa e di cura nel lavoro dell'educatrice di asilo nido.
Ciò ci ha convinto a proporre una serie di domande specifiche sullo sviluppo del bambino.

Le domande che seguono sono quasi tutte raccolte da vari concorsi e selezioni per educatore di asilo nido dal 1995 ad oggi; le rimanenti sono state da noi sviluppate.
Per un elenco di sinonimi dei termini abitualmente usati in ambito di asilo nido e per definizioni di concetti particolari, vedi Termini per asilo nido.

Domande sullo sviluppo del bambino

Le seguenti domande possono essere usate sia come quesito a risposta multipla, sia come domanda aperta: basta non cliccarci sopra e non si vedono le possibili risposte!


L’educatrice di asilo nido definisce “telegrafiche” le frasi tipiche del bambino di 2 anni perché sono:


Sono ridotte al minimo indispensabile
Sono composte da soggetto e predicato
Sono semplici

Risposta:

Sono ridotte al minimo indispensabile

Nel bambino, l’apprendimento del linguaggio avviene:


Solo ed esclusivamente mediante la realtà oggettuale che lo circonda
Mediante la comunicazione con gli adulti e un’interazione fra lui e la realtà
Mediante la ripetizione di parole o frasi pronunciate dall’adulto

Risposta:

Mediante la comunicazione con gli adulti e un’interazione fra lui e la realtà

Il periodo della lallazione è caratterizzato da emissioni sonore:


Sempre più frequenti e differenziate
Sempre più frequenti e ripetitive
Sempre più sporadiche e differenziate

Risposta:

Sempre più frequenti e differenziate

L’autismo nel bambino di asilo nido:


Comporta un ritiro affettivo precocissimo da parte del bambino
É una grave forma di nevrosi, presente nel bambino
non comporta problemi nell’acquisizione del linguaggio

Risposta:

Comporta un ritiro affettivo precocissimo da parte del bambino

L’educatrice di asilo nido, dal punto di vista linguistico, osserva che il passaggio dal primo al secondo anno di vita è caratterizzato:


Da un’alternanza di sequenze foniche il cui significato è definito dall’interazione
Dalla comparsa di sequenze foniche portatrici di significato
Dalla scomparsa di forme foniche precedentemente corrette

Risposta:

Dalla comparsa di sequenze foniche portatrici di significato

L’educatrice di asilo nido sa che nelle frasi “monorematiche” o “olofrasi” tipiche del primo anno di vita:


Dietro la parola isolata c’è un significato complesso
Dietro la parola isolata c’è un significato preciso
Dietro la parola isolata c’è un significato logico

Risposta:

Dietro la parola isolata c’è un significato complesso

Le prime parole del bambino sono definite “semisegni” o “segni semiverbali” perché:


non hanno nulla in comune con le parole della lingua adulta
Precedono le parole della lingua adulta
Sono solo parzialmente corrette

Risposta:

non hanno nulla in comune con le parole della lingua adulta

Per l’educatrice di asilo nido, le emissioni sonore del balbettio da parte del lattante sono:


Anticipazioni della lingua adulta
Esercizi sensomotori
Tentativi di imitazioni dei suoni presenti nell’ambiente

Risposta:

Esercizi sensomotori

Secondo la teoria dell’attaccamento, nella prima infanzia, il tipo di attaccamento del bambino in arrivo all’asilo nido con la propria madre influenza:


Il comportamento relativo al sonno
Il comportamento alimentare
Il comportamento di esplorazione dell’ambiente

Risposta:

Il comportamento di esplorazione dell’ambiente

La conquista dell’autonomia richiede che il bambino sviluppi:


La capacità di orientarsi
La capacità motoria
La capacità di formulare previsioni

Risposta:

La capacità di orientarsi


Se ritieni che una risposta sia errata o incompleta, per favore lascia un messaggio nel forum o un commento sulla pagina di Progetto Asilo Nido su Facebook. Grazie!

Come usare le domande sullo sviluppo del bambino

Abbiamo sviluppato queste domande sullo sviluppo del bambino come aiuto nella preparazione a un concorso o ad una selezione per educatore di asilo nido.
Come per tutte le domande, anche quelle di Progetto Asilo Nido ti sembreranno banali se conosci bene il tema. Quindi, se:

  • impieghi più di 30-45 secondi per leggere e rispondere ad una domanda
  • la domanda ti sembra “difficile” da capire per termini usati e distinzioni proposte

Allora ti consigliamo di rivedere gli argomenti relativi allo sviluppo del bambino prima di proseguire oltre nel tuo studio, ad esempio leggendo le tabelle di sviluppo presentate in  Tabelle di sviluppo per semestri e negli articoli collegati.
In bocca al lupo, futura collega educatrice di asilo nido!


Progetto Asilo Nido & Social