In Progetto Asilo Nido ora: 54

Benvenute in Progetto Asilo Nido


Il sito delle educatrici per condividere e confrontarsi sull'universo degli asili nido!

Contenuti di Progetto Asilo Nido

Progetto educativo - Domande - 6

Progetto educativo - Domande - 6

In queste schede sono presentate 10 domande sul progetto educativo e la progettazione più frequentemente chieste nelle selezioni e nei concorsi per educatore di asilo nido.
Per passare alle 10 domande successive, clicca sul link alla fine dell’articolo.
Tempo da impiegare: max 8 minuti.

Progetto e progettazione educativa in concorsi e selezioni per educatore asilo nido

Domande sul progetto educativo e la progettazione sono presenti in molti concorsi e selezioni per educatore di asilo nido. L’argomento è di fondamentale importanza per il lavoro delle educatrici di asilo nido.
Ciò ci ha convinto a proporre una serie di domande specifiche sul progetto educativo e la progettazione.

Le domande che seguono sono quasi tutte raccolte da vari concorsi e selezioni per educatore di asilo nido dal 1995 ad oggi; le rimanenti sono state da noi sviluppate.
Per un elenco di sinonimi dei termini abitualmente usati in ambito di asilo nido e per definizioni di concetti particolari, vedi Termini per asilo nido.

Domande su Progetto e progettazione educativa

Le seguenti domande possono essere usate sia come quesito a risposta multipla, sia come domanda aperta: basta non cliccarci sopra e non si vedono le possibili risposte!


Se durante l’inserimento un bambino non vuole mangiare:


Si fa rimanere il genitore durante il pranzo del bambino
Si cercano modalità e strategie adeguate ed individuali per il bambino
Si allunga il periodo di ambientamento ripetendo la sequenza dei giorni precedenti a quello del primo pranzo all’asilo nido

Risposta:

Si cercano modalità e strategie adeguate ed individuali per il bambino

Se un bambino che è sempre rimasto con la mamma, durante l’inserimento all’asilo nido e nella settimana non piange e non manifesta alcun disagio:


É un chiaro indicatore che l’inserimento è avvenuto con successo
È un possibile indicatore di manifestazioni di disagio a distanza di tempo dall’inserimento
Potrebbe essere solo un momento di passaggio e le manifestazioni di disagio potrebbero manifestarsi anche a distanza di tempo dall’inserimento

Risposta:

Potrebbe essere solo un momento di passaggio e le manifestazioni di disagio potrebbero manifestarsi anche a distanza di tempo dall’inserimento

L’inserimento di un bambino all’asilo nido è:


Il periodo durante il quale un bambino si abitua progressivamente all’educatrice/figura di riferimento
Il periodo durante il quale un bambino si distacca progressivamente dal genitore, accompagnato dall’educatrice/figura di riferimento
Il periodo durante il quale un bambino è progressivamente a contatto con i momenti della giornata, accompagnato dal genitore e dall’educatrice/figura di riferimento

Risposta:

Il periodo durante il quale un bambino è progressivamente a contatto con i momenti della giornata, accompagnato dal genitore e dall’educatrice/figura di riferimento

Durante il periodo di inserimento, in linea generale, è più opportuno:


Rimanere all’interno della sezione, proponendo un’attività e lasciando spazio e tempo al bambino per esplorare
Rimanere all’interno di un apposito angolo della sezione, proponendo un’attività e lasciando tempo al bambino per eseguirla
Rimanere all’interno della sezione, proponendo un’attività e lasciando tempo al bambino per eseguirla

Risposta:

Rimanere all’interno della sezione, proponendo un’attività e lasciando spazio e tempo al bambino per esplorare

Durante il periodo dell’inserimento al nido è importante per le educatrici aiutare i genitori presenti in sezione a trovare la giusta collocazione, suggerendo loro di:


Fornire al proprio figlio una presenza discreta e disponibile, di non intervenire se non per esplicita richiesta del bambino e di non prendere iniziative verso gli altri bambini se non strettamente necessario
Stare vicino al bambino, di giocare con lui, di accompagnarlo da un ambiente all’altro per costruire con lui un rapporto a due rassicurante nell'ambiente ancora non familiare       
Fornire una collaborazione attiva ma limitata al proprio figlio, senza interagire con tutti i bambini, allo scopo di favorire l’interazione del proprio figlio con gli altri bambini

Risposta:

Fornire al proprio figlio una presenza discreta e disponibile, di non intervenire se non per esplicita richiesta del bambino e di non prendere iniziative verso gli altri bambini se non strettamente necessario

Dal punto di vista dello sviluppo socio-cognitivo del bambino di asilo nido, il clima emotivo-relazionale e le situazioni volte a stimolarlo dipendono da:


In primo luogo dalle caratteristiche ambientali (spazi e arredi)
Da un sistema complesso di fattori (ambientali, sociali, individuali)
Dal temperamento del bambino

Risposta:

Da un sistema complesso di fattori (ambientali, sociali, individuali)

Lo strumento del PDF è:


Griglia di osservazione educativa usata nei contesti scolastici
Strumento di classificazione dei comportamenti-problema
Descrizione del comportamento funzionale del soggetto e l’eventuale analisi del suo sviluppo potenziale

Risposta:

descrizione del comportamento funzionale del soggetto e l’eventuale analisi del suo sviluppo potenziale

Ad un bambino affetto da sindrome autistica è spesso proposto un approccio:


Finalizzato al potenziamento cognitivo
Finalizzato al recupero delle abilità motorie
Basato su tecniche comportamentali

Risposta:

basato su tecniche comportamentali

Per un bambino con diagnosi di ADHD occorre predisporre un progetto educativo che tenga conto della sua difficoltà di:


Eseguire una proposta didattica in un tempo breve
Organizzare il proprio spazio di gioco
Concentrarsi su un’attività per un tempo lungo

Risposta:

concentrarsi su un’attività per un tempo lungo


Se ritenete che una risposta sia errata o incompleta, per favore lasciate un messaggio nel forum o un commento sulla pagina di Progetto Asilo Nido su Facebook. Grazie!

Come usare le domande sul progetto educativo e la progettazione

Abbiamo sviluppato queste domande sul progetto educativo e la progettazione come aiuto nella preparazione a un concorso o ad una selezione per educatore di asilo nido.
Come per tutte le domande, anche quelle di Progetto Asilo Nido ti sembreranno banali se conosci bene il tema. Quindi, se:

  • impieghi più di 30-45 secondi per leggere e rispondere ad una domanda
  • la domanda ti sembra “difficile” da capire per termini usati e distinzioni proposte

Allora ti consigliamo di rivedere gli argomenti relativi al Progetto Educativo prima di proseguire oltre nel tuo studio.
In bocca al lupo, futura collega educatrice di asilo nido!


Progetto Asilo Nido & Social