In Progetto Asilo Nido ora: 47

Benvenute in Progetto Asilo Nido


Il sito delle educatrici per condividere e confrontarsi sull'universo degli asili nido!

Contenuti di Progetto Asilo Nido

Famiglia al Nido - Domande - 3

Famiglia al Nido - Domande - 3

In queste schede sono presentate 10 domande sulla famiglia più frequentemente chieste nelle selezioni e nei concorsi per educatore di asilo nido.
Per passare alle 10 domande successive, clicca sul link alla fine dell’articolo.
Tempo da impiegare: max 8 minuti.

La famiglia in concorsi e selezioni per educatore asilo nido

Domande sulla famiglia al nido, il suo ruolo e le interazioni delle educatrici con essa, sono sempre più presenti nei concorsi e selezioni per educatore di asilo nido. Inoltre, tali rapporti sono fondamentali per la costruzione di una alleanza educativa autentica.
Ciò ci ha convinto a proporre una serie di domande specifiche sulla famiglia in asilo nido.

Le domande che seguono sono quasi tutte raccolte da vari concorsi e selezioni per educatore di asilo nido dal 1995 ad oggi; le rimanenti sono state da noi sviluppate.
Per un elenco di sinonimi dei termini abitualmente usati in ambito di asilo nido e per definizioni di concetti particolari, vedi Termini per asilo nido.

Domande sulla famiglia al nido

Le seguenti domande possono essere usate sia come quesiti a risposta multipla, sia come domande aperte: basta non cliccarci sopra e non si vedono le possibili risposte!


È consigliabile che una educatrice di asilo nido:


Cerchi modelli di attività educative su riviste, manuali e siti internet per trasferirli all'interno della sua progettazione.
Dialoghi con le famiglie allo scopo di informarle sulle attività definite dal gruppo di lavoro
Si aggiorni continuamente per poter riflettere sulle proprie pratiche educative.

Risposta:

Si aggiorni continuamente per poter riflettere sulle proprie pratiche educative.

Una educatrice di asilo nido deve, relativamente al rapporto con i genitori:


Cercare di rassicurarli sulla qualità delle attività proposte al nido, rendendo visibile il prodotto di tali attività
Metterli a conoscenza dei problemi che riguardano i loro figli.
Renderli compartecipi della vita del nido, rendendo visibile il progetto educativo pensato per i loro figli.

Risposta:

Renderli compartecipi della vita del nido, rendendo visibile il progetto educativo pensato per i loro figli

Una educatrice di asilo nido, parlando con i genitori, può esplicitare il termine “atteggiamento egocentrico” di un bambino di 3 anni con la frase:


Pretende molte più attenzioni di quelle che oggettivamente i genitori e le educatrici possono dargli
Crede che tutti riconoscano i suoi desideri e pensieri senza doversi sforzare per farsi capire.
Richiede per sé tutte le attenzioni dell’educatrice anche in presenza di altri bambini.

Risposta:

Crede che tutti riconoscano i suoi desideri e pensieri senza doversi sforzare per farsi capire

All’asilo nido, nell'ambito delle attività organizzate per e con le famiglie si possono prospettare incontri per:


Per la costruzione di giochi, arredi o materiali utili per le attività dell’asilo nido
Per l’arredamento, la tinteggiatura e la sistemazione di ambienti utili per le attività dell’asilo nido
Per l’ideazione e la creazione di momenti di servizio utili per le attività della famiglia (ad esempio: estensioni dell’orario)

Risposta:

per la costruzione di giochi, arredi o materiali utili per le attività dell’asilo nido

Quale atteggiamento deve tenere l’educatrice per instaurare con la famiglia una relazione positiva e costruttiva?


Deve avere un atteggiamento accondiscendente
A volte deve negare la verità sul bambino
Non deve mai avere un atteggiamento giudicante

Risposta:

Non deve mai avere un atteggiamento giudicante

Risposta:

ascolto empatico

All’asilo nido, gli incontri individuali con i genitori sono condotti dall'educatrice attraverso:


Il colloquio non direttivo che focalizza la comunicazione sulle informazioni ai genitori
Il colloquio non direttivo che focalizza la comunicazione sulle informazioni dei genitori, utili all’educatrice (ad esempio: comportamenti del bambino a casa)
Il colloquio non direttivo che focalizza la comunicazione sul vissuto emotivo e sulle aspettative dei genitori

Risposta:

il colloquio non direttivo che focalizza la comunicazione sul vissuto emotivo e sulle aspettative dei genitori

Risposta:

portatore di competenze

Risposta:

diversificate nel tempo

Al fine di stabilire un clima costruttivo con la famiglia è necessario per l’educatrice di asilo nido:


Centrare il rapporto sul ricevere (informazioni, conoscenze, ecc.) e sul dare (informazioni, documentazioni, ecc.)
Centrare il rapporto sull’essere (educatrici in servizio, mamme a casa) e sulle diversità (di ambiente, di esigenze, ecc.)
Centrare il rapporto sul Regolamento di Servizio dell’asilo nido, cui si devono tenere sia le famiglie sia le educatrici

Risposta:

centrare il rapporto sul ricevere (informazioni, conoscenze, ecc.) e sul dare (informazioni, documentazioni, ecc.)


Se ritieni che una risposta sia errata o incompleta, per favore lascia un messaggio nel forum o un commento sulla pagina di Progetto Asilo Nido su Facebook. Grazie!

Come usare le domande sulla famiglia al nido

Abbiamo sviluppato queste domande sulla famiglia al nido come aiuto nella preparazione a un concorso o ad una selezione per educatore di asilo nido.
Come per tutte le domande, anche quelle di Progetto Asilo Nido ti sembreranno banali se conosci bene il tema. Quindi, se:

  • impieghi più di 30-45 secondi per leggere e rispondere ad una domanda
  • la domanda ti sembra “difficile” da capire per termini usati e distinzioni proposte

Allora ti consigliamo di rivedere gli argomenti relativi alla famiglia prima di proseguire oltre nel tuo studio.
In bocca al lupo, futura collega educatrice di asilo nido!


Progetto Asilo Nido & Social