In Progetto Asilo Nido ora: 62

Benvenute in Progetto Asilo Nido


Il sito delle educatrici per condividere e confrontarsi sull'universo degli asili nido!

Contenuti di Progetto Asilo Nido

Disabilità al nido - Domande - 5

Disabilità al nido - Domande - 5

In queste schede sono presentate 10 domande sulla disabilità più frequentemente chieste nelle selezioni e nei concorsi per educatore di asilo nido.
Per passare alle 10 domande successive, clicca sul link alla fine dell’articolo.
Tempo da impiegare: max 8 minuti.

Disabilità in concorsi e selezioni per educatore asilo nido

Domande sulla disabilità sono sempre più presenti nei concorsi e selezioni per educatore di asilo nido. Inoltre, gli aspetti sinergici, tipici dell'agire educativo in asilo nido, sono esaltati nell'incontro con un bambino disabile.
Ciò ci ha convinto a proporre una serie di domande specifiche sulla disabilità.

Le domande che seguono sono quasi tutte raccolte da vari concorsi e selezioni per educatore di asilo nido dal 1995 ad oggi; le rimanenti sono state da noi sviluppate.
Per un elenco di sinonimi dei termini abitualmente usati in ambito di asilo nido e per definizioni di concetti particolari, vedi Termini per asilo nido.

Domande su Disabilità

Le seguenti domande possono essere usate sia come quesito a risposta multipla, sia come domanda aperta: basta non cliccarci sopra e non si vedono le possibili risposte!


É molto importante per un bambino disabile che l'educatrice di asilo nido favorisca il suo stare nel gruppo dei pari, perché:


Per le positive funzioni di “grooming”esercitate dagli altri bambini
Per le positive funzioni di “scaffolding” esercitate dagli altri bambini
Per le positive funzioni di “modeling” esercitate dagli altri bambini

Risposta:

Per le positive funzioni di “modeling” esercitate dagli altri bambini

Risposta:

Le sue potenzialità

Le educatrici di asilo nido che interagiscono con bambini in situazioni di disagio devono possedere una formazione tale che:


Permetta loro di supplire al loro disagio, in caso di necessità
Permetta loro di interpretarne le dinamiche
Permetta loro di incrementare le relazioni del gruppo con tali bambini

Risposta:

Permetta loro di interpretarne le dinamiche

All’asilo nido, le educatrici della sezione nella quale è presente un bambino diversamente abile devono tra loro:


Interagire produttivamente tra di loro, evitando di prendere decisioni non concordate collegialmente
Interagire produttivamente tra di loro, decidendo in maniera concordata collegialmente quale di loro avrà in carico il bambino diversamente abile
Evitare di interagire tra di loro, evitando anche di prendere decisioni non concordate collegialmente

Risposta:

Interagire produttivamente tra di loro, evitando di prendere decisioni non concordate collegialmente

Le educatrici di asilo nido devono ascoltare e comprendere i bambini, diventando sensibili ai bisogni educativi “speciali”, ovvero: 


Far elaborare un progetto educativo personalizzato alla coordinatrice psico-pedagogica che possiede un congruente repertorio di conoscenze, competenze e abilità pedagogiche per promuovere lo sviluppo personale di ciascuno
Possedere un congruente repertorio di conoscenze, competenze e abilità pedagogiche per promuovere lo sviluppo personale di ciascuno
Possedere un congruente repertorio di strumenti per analizzare e valutare lo sviluppo personale di ciascuno

Risposta:

Possedere un congruente repertorio di conoscenze, competenze e abilità pedagogiche per promuovere lo sviluppo personale di ciascuno

Risposta:

Positiva – Ricordarsi sempre dell’effetto Pigmalione...

Gli handicap motori riducono: 


I movimenti corretti , la coordinazione mano-occhio
I movimenti corretti , la competenza sociale, l’autostima
I movimenti corretti , la coordinazione motoria, l’autonomia

Risposta:

I movimenti corretti , la coordinazione motoria, l’autonomia

Gli handicap sensoriali sono deficit che: 


Richiedono interventi specifici
Aumentano il carico di lavoro delle educatrici di asilo nido
Non sono previsti nell’asilo nido

Risposta:

Richiedono interventi specifici

Gli Interventi Educativi Integrati, rivolti nei primi anni di vita a bambini con disturbi di tipo autistico, devono essere svolti in quale contesto? 


Nell'asilo nido, in famiglia e negli altri contesti di vita significativi del bambino
In famiglia e negli altri contesti di vita significativi del bambino
Nell'asilo nido

Risposta:

Nell'asilo nido, in famiglia e negli altri contesti di vita significativi del bambino

Risposta:

L'osservazione. Esattamente come qualsiasi altro bambino di asilo nido


Se ritenete che una risposta sia errata o incompleta, per favore lasciate un messaggio nel forum o un commento sulla pagina di Progetto Asilo Nido su Facebook. Grazie!

Come usare le domande sulla disabilità

Abbiamo sviluppato queste domande sulla disabilità come aiuto nella preparazione a un concorso o ad una selezione per educatore di asilo nido.
Come per tutte le domande, anche quelle di Progetto Asilo Nido ti sembreranno banali se conosci bene il tema. Quindi, se:

  • impieghi più di 30-45 secondi per leggere e rispondere ad una domanda
  • la domanda ti sembra “difficile” da capire per termini usati e distinzioni proposte

Allora ti consigliamo di rivedere gli argomenti relativi alla disabilità prima di proseguire oltre nel tuo studio.
In bocca al lupo, futura collega educatrice di asilo nido!


Progetto Asilo Nido & Social