In Progetto Asilo Nido ora: 25

Benvenute in Progetto Asilo Nido


Il sito delle educatrici per condividere e confrontarsi sull'universo degli asili nido!

Contenuti di Progetto Asilo Nido

SVANI - Sottoscala 3 - Ascoltare e parlare

SVANI - Sottoscala 3 - Ascoltare e parlare

“Ascoltare e parlare” è la terza delle 7 sottoscale SVANI che analizzeremo, alla ricerca di indicatori di qualità che possano essere utili alla professione dell’educatrice di asilo nido.

La terza sottoscala SVANI: Ascoltare e parlare

È interessante notare che la terza sottoscala della SVANI riguarda in maniera specifica l’attenzione che il servizio dedica allo sviluppo del linguaggio nelle sue varie forme. Ad esempio, sono valutate positivamente la proposta giornaliera di libri e storie e le risposte verbali ai bambini, sia da parte delle educatrici sia delle ausiliarie.


Clicca per visualizzare i punti della sottoscala “Arredi e materiali”

1. Uso informale del linguaggio

1. Uso informale del linguaggio

Il concetto fondamentale che questa sottoscala della SVANI valuta è quanto e come il servizio (educatrici e ausiliarie) si dedichi al linguaggio, dato il ruolo fondamentale che questo riveste nello sviluppo dei bambini. In particolare, questo punto della sottoscala “Ascoltare e parlare” valuta positivamente se:

  • Educatici e ausiliarie parlano ai bambini di qualsiasi età (quindi anche ai piccolissimi).
  • Educatici e ausiliarie rispondono in forma verbale alle grida, pianti, gesti, suoni, parole e domande dei bambini (non esclusivamente in forma verbale: vedi sotto)
  • L’educatrice parla con ciascun bambino durante il gioco, le attività e le routine riguardo a ciò che il bambino ha svolto o sta facendo. L’ausiliaria che passa per la sezione interagisce verbalmente con i bambini (ad esempio: saluta, fa apprezzamenti su cosa stanno facendo, ecc.)
  • Le modalità di interazione devono essere  caratterizzate da: contatto oculare mentre si parla; coerenza tra segnali verbali e non verbali; risposte pronte e chiare (adatte al livello di comprensione dell’età).
  • L’educatrice ripete quello che il bambino dice, aggiungendo (se è il caso) altre parole o altre idee (si danno spiegazioni chiare, si ripetono spesso le parole nuove).
  • L’educatrice equilibra bene i momenti di dialogo (cioè non prevarica il bambino parlando continuamente lei, lascia che il bambino finisca di parlare e non lo interrompe, ecc.).
  • L’educatrice stimola la curiosità e l’esplorazione.

2. Libri e Immagini

2. Libri e Immagini

Il concetto fondamentale che questa sottoscala della SVANI valuta è quanto e come il servizio (educatrici e ausiliarie) si dedichi al linguaggio scritto e figurato, dato il ruolo fondamentale che questo riveste nel futuro sviluppo dei bambini e al valore che i libri ricoprono ai fini educativi.  In particolare, questo punto della sottoscala “Ascoltare e parlare” valuta positivamente:

  • Presenza fisica dei libri (cioè essere materialmente disponibili e accessibili per i bambini) : in sezione c’è almeno un libro a disposizione per ciascun bambino.
  • Sono presenti più tipi diversi di libri, appropriati all’età.
  • Sono presenti libri appropriati all’età che illustrano storie, immagini, ecc., di altre culture
  • L’educatrice legge i libri (anche se di sole figure), recita filastrocche e stimola i più grandi ad usare i libretti in autonomia.
  • L’attività di narrazione/lettura è progettata e attuata come una delle attività principali della giornata.

Le educatrici devono essere disponibili a leggere libri in modo informale ad un piccolo gruppo di bambini e incoraggiare le interazioni (verbali e non) basate su libri, immagini e racconti.

Bibliografia - Ascoltare e parlare – sottoscala SVANI 3

Per chi vuole analizzare in dettaglio la SVANI, si rimanda ai testi:
(Versione originale): Harmes T., Cryere D., & Clifford R.M., Scala per la Valutazione dell’Asilo Nido,  Franco Angeli, Milano, 1990.
(Adattamento italiano) Bassa Poropat M.T., & Chicco L., Percorsi formativi nella valutazione della qualità, Edizioni Junior, Bergamo, 2003

Articoli collegati - Ascoltare e parlare – sottoscala SVANI 3

Gli altri articoli sulla Scala per la Valutazione dell’Asilo Nido (SVANI) collegati a questo sono:

Conclusioni - Ascoltare e parlare – sottoscala SVANI 3

La sottoscala SVANI “Ascoltare e parlare”, qui analizzata alla ricerca di indicatori di qualità che possano essere utili alla professione dell’educatrice di asilo nido, riguarda in maniera specifica l’attenzione che il servizio dedica allo sviluppo del linguaggio nelle sue varie forme. I punti considerati sono: a) Uso informale del linguaggio; b) Libri ed illustrazioni. Ad esempio, sono valutate positivamente la proposta giornaliera di libri, situazioni educative con storie narrate e le risposte verbali ai bambini, da parte sia delle educatrici sia delle ausiliarie.


Progetto Asilo Nido & Social